Chi siamo

L’associazione ARCISOLIDARIETA’ nasce a Rovigo nel 2000 dalla necessità di creare un coordinamento tra singoli individui, gruppi spontanei, associazioni e circoli che intendano promuovere iniziative e progetti comuni per diffondere e praticare una cultura della solidarietà, con particolare riferimento agli immigrati, ai profughi, ai rifugiati, ai richiedenti asilo, alle vittime della guerra e dei conflitti e a tutti coloro che vedono violati i propri diritti civili ed umani. L’obiettivo è di promuovere una cultura della solidarietà come concreta affermazione dei diritti e una cultura della responsabilità, come freno alla deriva individualista e razzista della società.

L’associazione è impegnata nelle seguenti attività:

  •  collaborazione (con altre associazioni) ad iniziative di sensibilizzazione sui popoli oppressi, sui diritti negati, contro la guerra, di educazione alla pace e alla solidarietà;
  • incontri e progetti di formazione;
  • gestione diretta di servizi e progetti di accoglienza per i senza dimora e persone in situazione di disagio.

Un aiuto diretto ai senza fissa dimora

Le persone senza dimora  in Italia sono lo 0,2% dell’intera popolazione residente, un dato che è in linea con quello che accade nei principali Paesi sviluppati.  Questo 0,2% è  la punta di un iceberg, sotto la quale sta una platea di soggetti emarginati e a rischio .Gli eventi scatenanti legati a questa condizione  sono, nella maggior parte dei casi riconducibili a rotture familiari, separazione dal partner e/o dai figli , per quasi la metà alla perdita del lavoro stabile,  presenza di malattie croniche, forme di disabilità e/o di dipendenza da sostante e alcool.

L’accoglienza ai migranti

In Italia sono oltre 5 milioni i migranti regolari e circa 500mila irregolari sprovvisti di valido permesso di soggiorno. La posizione geografica del nostro Paese è la causa di numerosi sbarchi di persone che fuggono da guerre e condizioni di vita misere.